Quando l’istruzione femminile fa paura

Sono state liberate le studentesse rapite il 19 febbraio scorso dall’organizzazione terroristica Boko Haram. Per fortuna le ragazze sembrano tutte in buone condizioni di salute e sembra che non abbiano subito violenza.

Ma adesso dobbiamo chiederci tutti insieme: quante altre ragazze dovranno essere maltrattate e rapite, violentate e costrette a sposare uomini violenti che non le amano e non le ameranno mai, e questo solo perché vogliono frequentare la scuola e realizzarsi professionalmente? Tante, troppe, ragazze e bambine vengono costrette a lasciare gli studi troppo presto, considerate a torto incapaci di comprendere concetti complessi, lasciate in balia di uomini che vogliono sottometterle in tutto e per tutto, schiave sessuali e condannate a servire i mariti senza nessun diritto.

La battaglia per dare a tutte le donne una adeguata istruzione e con essa la possibilità di realizzarsi e rendersi indipendenti economicamente deve continuare, senza se e senza ma, perché solo la cultura e l’istruzione femminile possono sconfiggere quelle ideologie obsolete che vorrebbero ancora le donne a casa, senza diritti, sottomesse e senza nessuna dignità. L’istruzione femminile in alcune parti del mondo fa paura perché donne istruite non si fanno comandare, non abbassano la testa e non si sottomettono a nessuno.

Come dice il Premio Nobel Malala Yousafzai, lei stessa vittima di chi vorrebbe relegare le donne al ruolo di serve, dice che un bambino, un libro ed una penna possono cambiare il mondo e per questo dobbiamo combattere insieme a lei per garantire una istruzione di qualità a tutte le donne del mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...