La prima vittima dello scontro sulla Brexit

jocox-hs-398x264

La donna della foto è Jo Cox, deputata britannica del Partito Laburista accoltellata vicino al suo ufficio a Birstall, nello Yorkshire da un uomo di 52 anni che l’ha aggredita appena lei ha messo piede in strada.

La deputata era impegnata nella campagna referendaria a favore della permanenza del Regno Unito nell’Unione Europea; era anche molto attiva nel volontariato per donne e bambini, era convinta che l’immigrazione fosse una risorsa per il suo Paese ed era una pacifista convinta. Si può dire che sia lei la prima vittima dello scontro sulla Brexit: le divergenze tra chi vuole rimanere e chi vuole uscire dall’Unione Europea sono sempre più marcate a i toni della campana referendaria sono molto accesi, le due posizioni sono davvero inconciliabili.

I due schieramenti non si risparmiano critiche e contestazioni reciproche e più si avvicina la data del referendum, più la tensione sale, fino ad arrivare al punto di togliere al vita ad una persona, mamma di due figli. L’insoddisfazione di molti cittadini britannici nei confronti dell’Unione Europea è molto alta e ci sono sempre più scontri tra frange violente dei due schieramenti.

L’aggressore di Jo avrebbe gridato Britain first prima di infierire su di lei, e Britain first è anche il nome di una organizzazione a favore della Brexit che si sta impegnando molto in vista del referendum. Certo, l’uomo che ha aggredito Jo potrebbe anche essere uno squilibrato, ma potrebbe anche essere un sintomo di tutti coloro che non solo in Gran Bretagna, ma in tutto il Vecchio Continente, vogliono dire basta ad una Europa che sembra troppo distante dai reali problemi dei cittadini.

Oggi la campagna elettorale si è fermata in onore di Jo, e si spera che questo fatto gravissimo faccia riflettere un po’ tutti ed aiuti a ritrovare la calma, la serenità ed il rispetto per le idee di tutti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...