I Caschi Bianchi, gli angeli della popolazione siriana

th

Parlando di Siria non si può non parlare dei Caschi Bianchi, organizzazione che fa capo alla Difesa civile siriana e comprende tanti volontari, uomini e donne, che ogni giorno a rischio della propria vita salvano le persone rimaste intrappolate sotto le macerie delle loro case nell’inferno della guerra.

Quando c’è bisogno di aiuto i volontari dei Caschi Bianchi ci sono sempre e non esitano a sfidare le bombe, gli attentati e i cecchini per soccorrere i più deboli, che non hanno più nessuno a cui chiedere protezione e si trovano ad essere le vittime di una guerra che non hanno voluto, ma che ha portato loro via tutto ciò che avevano insieme agli affetti più cari. Ha fatto il giro del mondo la foto di alcuni volontari che piangono a dirotto mentre salavano una bimba di pochi mesi dalle macerie di quella che avrebbe dovuto essere la sua cameretta; i Caschi Bianchi tentano di consolarla e di  dare le prime cure al suo corpicino esausto e ferito.

A Washington il 27 settembre il capo dell’organizzazione ha chiesto più aiuti per la martoriata città di Aleppo: manca tutto e non si trovano più generi di prima necessità come cibo e medicinali; la popolazione è allo stremo e tanti hanno già perso la vita per la fame e per avere bevuto acqua contaminata. Raed Al Saleh ha detto: ” Negli ultimi otto giorni siamo stati gli impotenti testimoni della brutale ferocia della campagna militare contro Aleppo. Ci sono stati più di 1700 raid aerei sulla città. Diciannove attacchi sono stati compiuti con bombe anti bunker, altri duecento con bombe a grappolo e altre armi altamente distruttive vietate a livello internazionale. Ad Aleppo abbiamo circa 120 volontari, di cui 12 sono rimasti gravemente feriti”.

Questi angeli che girano la Siria per portare soccorso alla sua popolazione sono ingegneri, cuochi, panettieri, insegnanti, medici, artisti, giornalisti, sia uomini che donne e il loro lavoro è un piccolo barlume di speranza di potere dare un giorno pace e stabilità a quel martoriato Paese mediorientale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...